ECM: obbligo formativo triennio 2023/2025 e spostamento crediti

Pubblicata la delibera della Commissione Nazionale per la Formazione Continua che sancisce che l’obbligo formativo per il triennio 2023-2025 è pari a 150 crediti formativi, fatte salve le decisioni della Commissione nazionale in materia di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni.

Per il triennio 2023-2025 si applicano le riduzioni dell’obbligo formativo come indicato in delibera.

L’acquisizione dei crediti formativi relativi al triennio 2020-2022 è consentita fino al 31 dicembre 2023, per eventi con “data di fine evento” al 31 dicembre 2023. La possibilità di spostamento dei crediti è consentita fino al 30 giugno 2024.

In considerazione della tardiva precisazione da parte della CNFC riguardante la “data fine evento 31/12/2023” ai fini dello spostamento al triennio 2020/2022 dei relativi crediti, l’Ordine si è tempestivamente attivato per chiedere una modifica che non tenga conto della “data di fine evento”, bensì solo di quella di acquisizione dei crediti.

Ricordiamo che l’aggiornamento e la formazione continua sono requisito fondamentale e indispensabile per l’esercizio della professione medica e odontoiatrica (come disposto dal D.lgs. 502/92, art. 16-quater e dall’art. 19 del nostro Codice di Deontologia Medica).

Inoltre, come previsto dall’emendamento introdotto dal PNRR, art. 38 bis e correlato alle azioni previste dalla missione 6 relative a Disposizioni in materia di formazione continua in medicina, “… a decorrere dal  triennio  formativo 2023-2025, l’efficacia delle polizze assicurative di cui all’articolo 10 della legge 8 marzo 2017, n. 24, è condizionata  all’assolvimento in misura non  inferiore  al  70  per  cento  dell’obbligo  formativo individuale dell’ultimo  triennio  utile  in  materia  di  formazione continua in medicina.”

Delibera CNFC